https://bodybydarwin.com
Slider Image

Perché le mie allergie cambiano con l'età?

2021

Nonostante colpiscano circa 50 milioni di americani, le allergie non sono molto ben comprese. Le scintille che accendono il sistema immunitario possono variare dalla luce solare alle cipolle e i sintomi di un attacco sono altrettanto vari. Per questo motivo, stiamo trascorrendo diverse settimane a scrivere di allergie: cosa sono, come si manifestano e come possiamo trovare sollievo. Questa è la reazione allergica di PopSci.

Se dovessimo riassumere le allergie con un'emoji, sarebbe una scrollata di spalle. Ne sappiamo così poco, eppure decine di milioni di americani soffrono di allergie di un tipo o di un altro durante la loro vita. Arrivano. Vanno. Si evolvono lentamente o si spostano rapidamente. Forse l'unica costante è che stanno diventando più comuni.

Ma ci sono alcune notizie positive per chi soffre di allergie in tutto il mondo.

"L'unica cosa positiva dell'invecchiamento è che, in molti casi, le allergie sono meno diffuse, afferma Clifford Bassett, direttore medico di Allergy & Asthma Care di New York e specialista in allergie presso la New York University. Cambiamenti all'interno e all'esterno dei nostri corpi come l'età influisce sul modo in cui reagiamo alle potenziali sostanze irritanti dall'ambrosia al granchio ai cani. Perché? Beh, è ​​un po 'più complicato e c'è più di una possibile ragione per cui il tuo stato di allergia è appena cambiato.

Circa il 60-80 percento dei bambini con allergie al latte e alle uova li supera all'età di 16 anni. Solo il 20 percento dei bambini con allergie alle arachidi lo fa e solo il 14 percento di quelli allergici alle noci. Solo il 4 o 5 percento supera un'allergia ai crostacei.

Perché? Sfortunatamente, la risposta è che per lo più non ne abbiamo idea. Conosciamo alcune associazioni generali: prima un bambino ha una reazione avversa al cibo, più è come se lo superassero, ma gli scienziati non capiscono ancora perché alcuni bambini invecchiano a causa delle loro reazioni e altri no. Sappiamo che l'esposizione precoce a piccole quantità di allergeni alimentari, in particolare le arachidi, aiuta a prevenire le allergie in primo luogo. Ma non abbiamo idea di come invertire attivamente una volta che si verificano. Se hai allergie da bambino, devi solo aspettare e vedere se le tue tolleranze cambieranno in futuro.

Una delle poche cose che i ricercatori hanno osservato è che sembra esserci un limite di tempo per sbarazzarsi delle allergie infantili.Se non hai superato un'allergia dai tuoi adolescenti, è probabile che tu abbia per la vita.

Le allergie, in particolare la varietà stagionale, possono cambiare molto nel corso della vita, ma potrebbero non avere nulla a che fare con il tuo corpo. Ogni luogo in cui vivi ha il proprio set di allergeni, quindi spostarsi da una città all'altra probabilmente cambierà anche le tue allergie. Gli adolescenti che escono di casa dai genitori o gli adulti che cambiano lavoro possono sperimentare un'improvvisa ondata di allergie o un dolce sollievo senza starnuti.

Ci vuole anche tempo per diventare allergici alle cose. Potresti non sentire una reazione all'ambrosia durante la tua prima estate in Tennessee, ma avere un'allergia in piena regola la prossima. Questo perché ti sei sensibilizzato un anno e hai reagito il successivo. Allo stesso modo, potresti visitare qualcuno con un cane e sembrare a posto, ma starnutisci costantemente la prossima volta che esci a casa loro.

Alcune persone sono solo sfortunate. Ancora una volta, non abbiamo idea del perché, ma chiaramente un sottoinsieme di esseri umani ha il sistema immunitario innescato per identificare gli allergeni come potenziali pericoli, dando a quelle persone povere tutta una serie di allergie mentre altri restano liberi da starnuti. Le persone con un'allergia hanno molte più probabilità di svilupparne un'altra e, per quanto ne sappiamo, non c'è modo di evitarlo a meno che non si impedisca del tutto l'esposizione. E dal momento che la maggior parte di noi non vuole vivere in bolle, ciò significa che le persone allergiche sono suscettibili di soffrire di sniffles per tutta la vita.

Questo è distinto, tuttavia, dall'atopia. L'atopia è una predisposizione genetica all'acquisizione di allergie che essenzialmente significa che quasi tutto ciò che si entra in contatto con l'allergene diventerà un'allergia in piena regola. Prendi un cane? Presto sarai allergico. Trasloco? Goditi le nuove allergie all'aperto. Le persone atopiche hanno anche maggiori probabilità di avere eczema e asma. A volte i corticosteroidi possono aiutare, così come i colpi di allergia, ma è ancora spesso un'afflizione per tutta la vita.

Il legame tra ormoni e allergie non è stato ben studiato, ma alcuni piccoli studi e prove aneddotiche suggeriscono che il sistema immunitario può spostarsi un po 'in risposta ai cambiamenti ormonali. Come quasi tutto ciò che riguarda l'ormone, questo colpisce di più le persone con cicli mestruali. "Nelle donne, l'effetto degli ormoni, come gli estrogeni, può portare a a peggioramento del loro asma durante diversi periodi del ciclo mestruale Bassett La pubertà, la gravidanza e la menopausa sono anche comunemente periodi di cambiamento allergico, almeno aneddoticamente, poiché in letteratura esistono pochi studi sull'argomento. I sintomi dell'asma cambiano sicuramente durante questi cambiamenti dell'equilibrio ormonale e i corpi femminili sperimentano più autoimmune malattie e risposte immunitarie in generale, il che sembra indicare che gli ormoni sessuali femminili hanno un'influenza significativa sul sistema immunitario.

Bassett osserva inoltre che fattori come l'aumento di peso e l'obesità possono influenzare il sistema immunitario, portando nel tempo a un controllo dell'asma e di altri sintomi allergici meno ben controllati. Gli adulti più anziani tendono anche ad avere un calo nel tipo di anticorpi che stimolano le risposte allergiche, il che significa che possono perdere la loro reazione a un cibo o polline a cui erano abituati a reagire con forza. Ma allo stesso tempo, molti anziani sembrano perdere la tolleranza a cibi come i molluschi, anche se in precedenza erano stati in grado di mangiare granchi ogni singolo giorno.

E infine, diamo un'ultima grande scrollata di spalle per tutti gli altri fattori che sembrano influenzare le allergie che non capiamo affatto. Una parte significativa delle nostre domande più urgenti sull'allergia è semplicemente sconosciuta. Fortunatamente, la ricerca sulle allergie sta esplodendo in questo momento, quindi speriamo di avere presto risposte a quelle domande irritanti. Nel frattempo, se soffri di allergie, ottieni un aiuto personalizzato. Gli allergologi possono identificare i tuoi problemi particolari e suggerire opzioni di trattamento, tutte le quali (se te lo puoi permettere) ti aiuteranno a gestire meglio le tue allergie.

I ghiacciai in scioglimento della Groenlandia stanno portando alla luce una miniera d'oro economica nascosta

I ghiacciai in scioglimento della Groenlandia stanno portando alla luce una miniera d'oro economica nascosta

Le più sorprendenti innovazioni per la salute del 2018

Le più sorprendenti innovazioni per la salute del 2018

Le migliori bottiglie d'acqua per rimanere idratato

Le migliori bottiglie d'acqua per rimanere idratato