https://bodybydarwin.com
Slider Image

Per salvare la loro terra, hanno svelato l'impronta di dinosauro più grande del mondo

2021

Il popolo Goolarabooloo canta sulle impronte dei dinosauri da migliaia di anni, semplicemente non li chiama "dinosauri".

Per la tribù indigena, quelle tracce furono lasciate da antichi esseri spirituali che camminavano in quelle terre durante il Tempo della Creazione. Gli uomini incaricati di mantenere le leggi e i rituali per il popolo Goolarabooloo hanno tramandato storie liriche sulle impronte. Questi cosiddetti "cicli di canzoni" descrivono in dettaglio i percorsi intrapresi dai loro predecessori soprannaturali, come delimitati dalle enormi tracce che hanno lasciato alle spalle. Quindi hanno saputo per migliaia di anni che esistevano queste impronte, non avevano intenzione di aprire le loro terre a un gruppo di estranei.

Cioè, fino al 2008, quando il governo australiano voleva costruire un impianto di trattamento del gas nell'area di Walmadany, dove si trovano la maggior parte delle stampe Dino. Il Goolarabooloo voleva proteggere le loro terre e sapeva che avrebbero potuto avere un gettone di scambio nelle maniche. Se le stampe su cui si basava il loro folklore fossero preziose per i paleontologi, allora forse la terra sarebbe protetta. E avevano ragione.

I leader del gruppo hanno contattato Steven Salisbury, paleontologo presso l'Università del Queensland in Australia, sperando che potesse indagare sulle tracce. E indagare lo ha fatto. Salisbury e i suoi colleghi hanno trovato 21 diversi tipi di stampe fossili incastonate nell'arenaria di Walmadany, rendendola forse la regione più diversificata di impronte di dinosauri al mondo. Il sito conferma che lo stegosauro una volta vagava per le terre australiane e include un'impronta lunga cinque piedi e nove pollici da un sauropode, l'impronta più grande mai trovata. Venerdì Salisbury e i suoi colleghi hanno finalmente pubblicato cinque anni di ricerche sul Journal of Vertebrate Paleontology .

La regione di Walmadany è particolarmente significativa per la paleontologia australiana perché ci sono così pochi fossili preistorici nella zona. Pianure basse e piatte non sono ideali per la ricerca di fossili. Hai bisogno di aree rocciose che stanno per essere portate alla luce dall'attività geologica, in modo tale da poter vedere i fossili prima che vengano distrutti dall'esposizione totale.

subheadlines ":

Anche queste tracce erano visibili solo con la bassa marea, costringendo i ricercatori a sfidare squali e coccodrilli per raggiungerli. Benvenuto in Australia.

Fortunatamente, la terra è stata ora designata come sito del patrimonio nazionale e il piano degli impianti a gas è fallito, quindi i paleontologi possono continuare a indagare sulle migliaia di tracce nell'area. E poiché sono significativamente più antichi dei fossili trovati altrove in Australia, che hanno solo 90-115 milioni di anni, queste stampe potrebbero contenere indizi su una storia più antica.

Come i dinosauri moderni sono sopravvissuti all'apocalisse

Come i dinosauri moderni sono sopravvissuti all'apocalisse

MEGAPIXELS: I raggi X degli animali spettrali sono esattamente fantastici come immagineresti

MEGAPIXELS: I raggi X degli animali spettrali sono esattamente fantastici come immagineresti

NOAA prevede una stagione degli uragani sopra la media per il 2017

NOAA prevede una stagione degli uragani sopra la media per il 2017