https://bodybydarwin.com
Slider Image

Le cose più strane che abbiamo imparato questa settimana: sculture femministe di burro e il primo passatempo preferito d'America

2021

Qual è la cosa più strana che hai imparato questa settimana? Bene, qualunque cosa sia, ti promettiamo che avrai una risposta ancora più strana se ascolti il ​​podcast di successo di PopSci. La cosa più strana che ho imparato questa settimana colpisce Apple, Anchor e ovunque tu ascolti i podcast ogni mercoledì mattina. È la tua nuova fonte preferita per i fatti, le figure e le spirali più strane adiacenti alla scienza che gli editori di Popular Science possono raccogliere. Se ti piacciono le storie in questo post, ti garantiamo che adorerai lo spettacolo.

L'episodio di oggi è il nostro finale di stagione 2, ed è uno dei nostri migliori ancora! Ora è il momento perfetto per abbuffare tutti i tuoi vecchi preferiti di Weirdest Thing. Ritorneremo tra qualche settimana.

Di Claire Maldarelli

Gli americani di oggi esprimono spesso il loro amore per lo sport con dimostrazioni decisamente rabbiose di fandom. Progettiamo attrezzature per lo scopo preciso del tailgating, costruiamo campi da gioco giganti e ci crogioliamo in cimeli preziosi. Ma la grande mania dello sport americano della metà del XIX secolo non aveva stadi, palloni, mazze o caschi. Si chiamava Pedestrianism e implicava il camminare. Molta camminata.

Gli Stati Uniti erano appena usciti dalla rivoluzione industriale e vivevano un perno di massa per la vita urbana. Con molte famiglie che si lasciavano alle spalle l'agricoltura e altri lavori fisici per il lavoro in fabbrica, il tempo libero era improvvisamente in programma. Molti residenti della città hanno iniziato a camminare come mezzo di svago gratuito. Alcune persone estremamente ambiziose hanno fatto un ulteriore passo avanti, trasformando le passeggiate tortuose in competizioni di resistenza.

La camminata competitiva, come era noto colloquialmente, divenne il passatempo più popolare tra il 1870 e il 1880. Ciò ha dato all'America i suoi primi atleti di celebrità, con gli spettatori che incoraggiavano i loro camminatori preferiti attraverso le imprese dei piedi. Un concorrente d'élite potrebbe camminare per 30 giorni senza interruzioni se non per dormire, o combattere per completare il maggior numero di giri intorno a una pista di cavallo in 24 ore di fila.

Il giornalista Matthew Algeo ha scritto un intero libro sull'ascesa e la caduta di questo sport lento e costante, che secondo lui ha creato la nostra cultura del fandom come la conosciamo ora: "Questo sport, noto come pedone, ha generato i primi atleti americani di celebrità. precursori di LeBron James e Tiger Woods, Dan O'Leary era famoso quanto lo stesso presidente Chester Arthur ".

Nell'episodio di questa settimana, mi tuffo nelle origini e nelle regole (o nella loro mancanza) della camminata agonistica. Nota a margine: se vuoi approfondire il nostro acceso dibattito sul calcio, dai un'occhiata all'immagine a cui stiamo facendo riferimento proprio qui.

Di Rachel Feltman

Se non hai familiarità con il concetto di scultura di burro, sono entusiasta di presentarti questo strano pezzo di Americana. E ho l'esempio perfetto per fare da introduzione alla nobile arte:

Delizioso.

Essere ricordato che esiste questo delizioso passatempo del Midwest mi ha fatto riflettere sulla sua storia. I moderni artisti del burro lavorano nei confini delle stanze refrigerate, ma la follia della pratica sa di qualcosa che deve essere nato prima dell'era dell'elettricità. Ad esempio, la scultura di burro deve essersi evoluta in un mondo in cui le persone non avevano schermi TV da guardare, giusto? Sta scolpendo, ma con il burro. È un'invenzione del XIX secolo, se mai ne avessi sentito parlare. Ciò ha sollevato un'intera serie di domande, principalmente su come i primi intagliatori del burro hanno impedito alle loro ambite creazioni di cagliarsi in un disordine sciolto immediatamente dopo il completamento.

Si scopre che la storia di questa forma d'arte è ricca come quella di latte intero, e tutto risale a una donna dell'Arkansas di nome Caroline Shawk Brooks. Brooks era uno scultore dilettante e una donna d'affari astuta. Per cominciare, ha lavorato con il cibo, un mezzo abbastanza domestico che sembrava molto meno minacciosa rispetto ad altre artiste dell'epoca. Si è anche appoggiata a un'immagine folksy, del Midwest, indossando grembiuli increspati mentre girava il paese e parlava spesso della sua vita a casa sul campo: una mossa saggia, poiché la rivoluzione industriale aveva molti americani romantici della cultura in via di estinzione delle fattorie familiari. Ha anche attinto a una tendenza esistente di utilizzare i prodotti alimentari per costruire esposizioni creative, che gli stati agricoli usavano per pubblicizzare la loro generosità (e prodotti in vendita) in grandi fiere ed esposizioni.

Oltre a capire come guadagnarsi da vivere come scultrice nel 19 ° secolo, Shawk Brooks aveva talento, e le persone nel mondo dell'arte l'hanno riconosciuta come tale. E, forse più incredibilmente, ha girato il mondo con un sacco di burro senza l'aiuto della moderna refrigerazione. La sua creazione più famosa viaggiò con lei per sei mesi prima di decidere di conservarla in gesso. Scopri di più - incluso il motivo per cui ha continuato a usare il burro in ogni sua opera anche dopo essere passata a materiali più tradizionali - nell'episodio di questa settimana!

Di Eleanor Cummins

Le alghe hanno sempre avuto un debole per la produzione di un pazzo veloce esagerato. Ma le cose stanno peggiorando grazie all'agricoltura industriale e, ora, ai cambiamenti climatici. L'eccesso di fertilizzante artificiale scorre spesso nei corsi d'acqua e negli oceani vicini, alimentando i voraci organismi. E i cambiamenti climatici stanno riscaldando la temperatura dell'oceano, il che consente alle alghe di prosperare. Ecco perché siamo costantemente bombardati da avvertimenti sul lago per evitare fioriture di alghe e notizie su balene e lamantini che muoiono in maree rosse.

Ma nel suo nuovo libro Slime, l' autore Ruth Kassinger offre un lato diverso dell'alga: una meraviglia naturale che ha combattuto instancabilmente per la propria sopravvivenza e ha aiutato gli umani a vivere meglio nel processo. In questo episodio, parlo di tutti i sorprendenti usi industriali delle alghe, dai Twinkies alla filtrazione delle acque reflue, e spiego quanto deve la nostra specie a questa melma primordiale.

Se ti piace The Weirdest Thing I Learned This Week, ti ​​preghiamo di iscriverti, valutare e recensirci su Apple Podcast (sì, anche se non ci ascolti su Apple - aiuta davvero altri weirdos a trovare lo spettacolo, grazie agli algoritmi e cose). Puoi anche unirti alla stranezza nel nostro gruppo di Facebook e cimentarti nella strana merce del nostro negozio Threadless. Torneremo presto con altri episodi!

Come i dinosauri moderni sono sopravvissuti all'apocalisse

Come i dinosauri moderni sono sopravvissuti all'apocalisse

MEGAPIXELS: I raggi X degli animali spettrali sono esattamente fantastici come immagineresti

MEGAPIXELS: I raggi X degli animali spettrali sono esattamente fantastici come immagineresti

NOAA prevede una stagione degli uragani sopra la media per il 2017

NOAA prevede una stagione degli uragani sopra la media per il 2017